Ciò che i clienti vogliono sempre sapere: domande e risposte

Abbiamo raccolto le risposte alle domande più frequenti rispetto alle diverse tematiche per la produzione della carta e l’idoneità alimentare. Qualora la vostra richiesta o domanda non trovasse risposta qui di seguito vi preghiamo di mettervi gentilmente in contatto con noi.

Quali materie prime si utilizzano durante il processo di produzione?
  • Cartaccia mista non assortita (può contenere giornali)
  • Cartaccia mista assortita (può contenere giornali)
  • Cartaccia dei grandi magazzini
  • Trucioli nuovi provenienti da cartone ondulato
  • Cartone ondulato Kraft 1 utilizzato
  • Cartone ondulato Kraft 2 utilizzato
  • Sacchi di carta Kraft non utilizzati
  • Carta Kraft non utilizzata
  • Scarti di produzione provenienti dai cartoni di bevande non utilizzati e non rivestiti
  • Pasta al solfato di fibre lunghe

Inoltre le seguenti tipologie di cartacce qui elencate non vengono utilizzate per la produzione delle carte riciclate per cartone ondulato presso Propapier:

  • Giornali
  • Giornali non venduti
Quali additivi vengono usati nelle carte?

REACH -Regolamento (CE) n. 1907/2006

Per le qualità di carte prodotte presso Progroup Paper si tratta, secondo il regolamento REACH, di “Prodotti” non sottoposti all’obbligo di registrazione.

In qualità di cosiddetti “utilizzatori a valle”, i nostri esercizi non sono appunto sottoposti all’obbligo di registrazione del REACH. Possiamo però garantire che, ad oggi e nel futuro, utilizziamo ed utilizzeremo solamente materie prime, secondarie e processi di nobilitazione, che sono registrati conformemente al regolamento REACH.

Biocidi e conservanti

I biocidi nonché i conservanti utilizzati durante il nostro processo produttivo rispondono all’attuale regolamento (EU) 528/2012 e vengono utilizzati per il condizionamento del ciclo dell’acqua. Non vengono utilizzati direttamente nel prodotto finito. Il methyllisothiazolinone può essere impiegato, tuttavia non si trovano residui nei prodotti (il limite di rilevazione corrisponde a 0,5 μg/dm²).

Contaminazione radioattiva

Garantiamo che nel nostro esercizio non si ha alcuna contaminazione radioattiva.

Oli minerali

Durante il processo di produzione in fabbrica Progroup Paper non fa uso di sostanze ausiliare (MOSH / MOAH) . Nell’uso di carte riciclate l’impiego di queste sostanze non può invece essere escluso, in quanto questi oli minerali possono essere impiegati durante il processo di stampa a colori.

L’analisi quantitativa del contenuto di oli minerali avviene in seguito alla regolare “ricerca delle qualità di carta rispetto alla normativa alimentare” e può essere dedotta dall’attuale relazione di ricerca.

Nanoparticelle / Nanotecnologie

Non vengono utilizzate nanoparticelle o nanotecnologie.

Organismi geneticamente modificati (OGM)

Non vengono utilizzati OGM.

Ulteriori componenti

Per la produzione delle nostre carte non viene utilizzato alcun additivo contenente PVC, PVdC, PC, PS, bisfenolo A, butilidrossianisolo, parabene, FCKW, HKW, PFCA, PFSA, PFASS, FTOH, monoPAPs, diPAPs, S-diPAPs, SCCP, asbesto, antrachinone, ftalati, lattice o dimetilfumerato. Utilizzando materie grezze, l’aggiunta non può essere esclusa, ma è comunque da considerasi come molto esigua. Inoltre nel nostro processo non viene utilizzato l’additivo Bioban P 1485 e nemmeno grassi animali.

Durante la produzione possono essere utilizzati degli additivi contenenti siliconi, che non sono però contenuti o che non passano nel prodotto finale.

Altro

Al fine di poter evitare il traffico illegale del legno e dei prodotti derivati dal legno, prestiamo particolare attenzione durante l’import o export oltre ai confini dell’UE, di prodotti contenenti cellulosa e ci atteniamo alle rigorose norme in materia doganale e di commercio in vigore come ad es.

  • al Regolamento Europeo del legno EUTR (European Timber Regulation) Regolamento EU n. 995/2010 del Parlamento Europeo e del Consiglio,
  • al piano d’azione europeo FLEGT (Forest Law Enforcement, Governance and Trade)
  • al Lacey Act per le importazioni / esportazioni negli Stati Uniti d’America
Quali certificati ha la Progroup Paper?

I nostri esercizi sono certificati secondo i seguenti regolamenti dimostrati:

PM1

SGE DIN EN ISO 50001

Certificazione FSC® (FSC-C106840) secondo lo Standard FSC-STD-40-004 Versione 2-1 e FSC-STD-40-007 Versione 2-0

PM2

SGA secondo il regolamento (CE) n.1221/2009 (Regolamento EMAS III)

Certificazione FSC® (FSC-C106924) secondo lo Standard FSC-STD-40-004 Versione 2-1 e FSC-STD-40-007 Versione 2-0

Esiste un certificato di conformità indipendente per le carte?

Le qualità prodotte presso la Propgroup Paper – Promedium, Proliner, Promedium S, Promedium K, Proliner K e Prokraft – possono essere utilizzate negli imballaggi dell’industria alimentare in modo sicuro. Possono venire a contatto con generi alimentari asciutti e non contenenti grassi. Il confezionamento di generi alimentari asciutti e non grassi con grandi superfici (ad es.: riso, pasta, semole) può essere fatto tramite l’utilizzo di un imballaggio intermedio adatto.

La conformità alla normativa alimentare delle qualità delle carte viene verificata e aggiornata regolarmente.

Il certificato di conformità segue:

  • il Regolamento (CE) n. 1935/2004 del Parlamento e del Consiglio Europeo, del 18.07.2009
  • la Direttiva RoHS 2011/65/EU, dell’ 08.06.2011
  • il Codice di alimentari, beni di prima necessità e foraggio (LFGB) del 01.12.2014
  • la Raccomandazione tedesca XXXV, del 01.07.2015
  • la Direttiva 94/62/CE sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggi, del 07.02.2013,
  • la Model Toxics Legislation del dicembre 2008